Il Violino Svelato

“Il violino svelato”

Il libro di Roberto Messina e Stefano Trabucchi sulla storia della grande liuteria italiana e cremonese in particolare

venerdì 22 marzo ore 18.30

Palazzo Zurla De Poli, Crema, via Tadini 2 

“Lusardi Restauri 1951”, storica azienda cremasca attiva nel campo del restauro, dell’antiquariato e dell’arte contemporanea, ha recentemente avviato un nuovo progetto denominato “Lusardi per la Cultura” pensato a sostegno dell’attività e sperimentazione culturale. In questo contesto, e nell’occasione in collaborazione con Palazzo Zurla De Poli di Crema, ecco il primo, interessante appuntamento che inaugura un ciclo: la presentazione del libro “Il violino svelato”, dedicato a “Storia, tecniche e segreti della liuteria italiana da Stradivari a oggi” venerdì 22 marzo alle ore 18.30 nei saloni di Palazzo Zurla De Poli, in via Tadini 2, a Crema. All’incontro saranno presenti l’autore del volume, il giornalista e scrittore Cav. Roberto Messina e il maestro liutaio Stefano Trabucchi.

Pubblicato da Academ editore (pagine 104, euro 25,00, con traduzione in inglese, prenotabile su https://www.academgroup.it/product/ilviolinosvelato/ e su www.academgroup.it) il volume propone l’illuminante e approfondita intervista\conversazione del giornalista Roberto Messina con il celebre liutaio Stefano Trabucchi, presidente del Consorzio Liutai di Confartigianato Imprese Cremona, in cui si raccontano, appunto, arte, tecnica e “segreti” della liuteria cremonese contemporanea, erede diretta ed immediata di quella storica del XVI secolo, di quell’ingegnosità e arte che Andrea Amati per primo (nel 1539) seppe mettere a frutto, e poi fortunatamente tramandare con perizia e amore ai suoi discendenti, che ne appresero i segreti e la fecero transitare nel secolo successivo, epoca dei grandissimi Guarneri e Bergonzi, fino ad arrivare al sommo e insuperato Antonio Stradivari.

Cremona, con le sue 150 botteghe liutarie attive, rinnova oggi il suo primato storico tornando ad essere come nel ‘600 e ‘700, assoluto punto di riferimento internazionale. E di quel “Saper fare tradizionale del violino a Cremona” significativamente inserito dall’Unesco nel 2012 nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Immateriale dell’Umanità, Stefano Trabucchi è indiscutibilmente uno dei principali protagonisti, con la sua preziosa bottega nel cuore del centro storico cittadino cremonese, in via Bella Rocca 14. Qui, con instancabile e costante pratica, ha via via perfezionato la sua arte, specializzandosi nella costruzione del quartetto classico (violino, viola, cello), e portando in alto e nella modernità il meglio di una tradizione senza pari al mondo: superlativa, inesauribile e leggendaria, che incontra, incrocia e ritrova i protagonisti e gli attori del concertismo e collezionismo mondiale. Una ricchezza e un must per Crema, la Lombardia, l’Italia intera.

“Il violino svelato”

Palazzo Zurla De Poli, via Tadini 2, Crema | H. 18.30

prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti

cell. 339 8086059 o alla mail info@palazzozurla-depoli.it

www.palazzozurla-depoli.it

Post recenti